Dalle relazioni con i nostri caregiver ( coloro che si sono presi cura di noi ) alle relazioni di coppia
Le relazioni hanno un ruolo determinante nella nostra crescita e maturazione ;
esercitano un influsso sul nostro sviluppo cerebrale .
Il passato serve a capire il presente e modificare il futuro : utilizzare delle modalità più salutari e costruttive per entrare in relazione con gli altri.
I genitori ad esempio potrebbe analizzare il loro modo di rapportarsi con il proprio compagno e con i figli per creare dei buoni modelli di relazioni autentiche , fondamentali sia per se stessi che per chi ci vuole bene.
Il sistema dell’attaccamento, quindi, che si stabilisce tra il piccolo e la figura materna, non ha valore soltanto come processo evolutivo che regola la giusta distanza fisica, necessaria per la sicurezza del bambino non ancora autonomo dalla figura che si prende cura di lui e dei suoi bisogni, ma anche e soprattutto perché si tratta di un sistema che permette il formarsi della regolazione affettiva dell’individuo in crescita.
Le relazioni quindi che instauriamo con i nostri genitori rimangono dentro di noi fungendo da modelli , ovvero rappresentazioni mentali , degli schemi con cui noi leggiamo le esperienze , gli eventi , le emozionisono modelli dunque che derivano dal passato ( relazioni con i genitori ) che però influenzano il presente ed il futuro 🌸
Sono automatici , quindi si attivano senza la nostra attenzione.
Fondamentalmente si dividono in attaccamento sicuro ed insicuro
Secondo Siegel , Un buon attaccamento deve rispondere ai bisogni di :
✔️ essere visti : viene vista la nostra vita mentale , il nostro mondo interiore oltre che quello esteriore
✔️essere protetti : non sentirsi minacciati da chi ci vuole bene e sentirsi al “ sicuro “
✔️essere confortati : se soffriamo l ‘intervento dell ‘adulto serve a farci stare meglio
Più questi bisogno sono soddisfatti più L ‘attaccamento sarà sicuro in caso contrario sarà insicuro / ambivalente / disorganizzato .
per cambiare il nostro modo di stare in relazione dobbiamo prima esserne consapevoli .
Daniel Sigel , La mente adolescente .

Se, dunque, conoscere il passato è una condizione almeno necessaria per analizzare il futuro, è opportuno ma anche interessante cercare di capire come avviene l’incontro tra i diversi modelli di attaccamento, quindi tra i diversi Modelli Operativi Interni dei due membri della coppia.
Secondo Castellano, Velotti e Zavattini, In Cosa ci fa stare insieme, (2010) si possono individuare 4 stili di attaccamento di coppia:
✔️Sicuro vs sicuro: entrambi i partner riescono a muoversi liberamente tra il proprio bisogno di dipendere e quello di rendersi autonomo, nell’intento anche di aiutare l’altro; la relazione che si instaura non è, quindi, polarizzata su un unico polo. I due partner sono capaci di manifestare in modo adulto, maturo il loro bisogno di accudimento. Sono stati visti , protetti e confortati .
✔️distanziantesvalutante vs distanziante/ svalutante: è caratteristico di storie familiari in cui il bisogno di dipendenza non è stato riconosciuto durante l’infanzia ed entrambi i soggetti sono cresciuti con l’idea di non dover avere bisogno di niente e di nessuno, a tal punto da sfociare nella contro-dipendenza . Per queste coppie è doloroso chiedere aiuto, riconoscere un bisogno ed entrare in intimità con l’altro, tale è la paura di essere invasi e di perdere se stessi. Bambini non visti e non confortati nei loro bisogni più intimi
✔️preoccupato vs preoccupato: è tipico di storie caratterizzate da segnali e comunicazione ambivalente e da inversione dei ruoli: entrambi i partner, in questo caso, sono polarizzati e sintonizzati su i bisogni dell’altro e non sui propri, tanto da giungere a soffocarsi a vicenda e a non riuscire a soddisfare mai i propri bisogni di conforto.
✔️distanziantesvalutante vs preoccupato : è uno stile molto conflittuale, in cui i bisogni di entrambi i membri della coppia non vengono realmente soddisfatti. C’è un partner bisognoso e preoccupato che manifesta preoccupazione all’altro perché sa che i suoi bisogni di dipendenza non saranno mai soddisfatti, mentre il coniuge invece tenderà a prendere le distanze dall’altro e dai suoi bisogni di dipendenza perché percepirà come eccessiva tale richiesta.

✅ cambiare e’ possibile ✅
Per consulenze 328 7623328
Immagine di Pexel